Azzam, lo yacht più grande del mondo

Si chiama Azzam (in arabo significa determinazione) e ha conquistato il primato con i suoi 180 metri di lunghezza, come due campi di calcio. E’ lo yacht più grande del mondo superando l’Eclipse di Roman Abramovich, detentore del primato dal 2009 con i suoi “miseri” 163,5 metri.
Supera per dimensioni anche alcune navi da crociera, oltrepassando non solo l’Eclipse, ma anche le altre mega imbarcazioni che solcano i mari del mondo come il Dubai, l’Al Said Larssen, lo stesso Al Mirqab, il Samal, il Rising Sun, l’Octopus, lo yacht A, il Pelorus e molti altri.
L’Azzam è costato ben 500 milioni di euro (l’Eclipse “solo” 340) e non a caso l’armatore è Khalifa bin Zayed Al Nahyan, presidente degli Emirati Arabi Uniti ed emiro di Abu Dhabi, considerato da Forbes uno degli uomini più ricchi del pianeta (il ventiseiesimo per l’esattezza). Adesso possiede una nave all’altezza del suo patrimonio. Lo yacht è stato realizzato in meno di tre anni nei cantieri della tedesca Lurssen, gli stessi che hanno costruito l’Octopus di Paul Allen, co-fondatore di Microsoft. Non solo è lo yacht più grande al mondo, ma anche uno dei più veloci: 94 mila cavalli di potenza e raggiunge i 30 nodi di velocità. Inoltre il serbatoio può contenere fino a un milione di litri di carburante.
Sull’imbarcazione privata più lunga del mondo vige il massimo riserbo, infatti poco si sa sugli interni, non esistono delle immagini pubbliche. Il design è opera del francese Christophe Leoni, che ha optato per uno stile Impero di inizio Novecento, ovviamente all’insegna del lusso. L’esterno dello yacht è stato disegnato dallo studio milanese Nauta Yachts così come il ponte superiore. Secondo alcune fonti, l’Azzam è dotato di due piattaforme per elicotteri, due piscine, un cinema, una discoteca, vetri antiproiettile, una suite blindata e un sistema di difesa missilistico. Sembra che non manchi nemmeno un mini sottomarino personale.

Articolo a cura di Tessilmare, visitate https://www.tessilmare.com