Quali caratteristiche deve avere un animatore di villaggi turistici?

Moltissime persone scelgono di passare le proprie vacanze presso i villaggi turistici, nei quali è possibile rilassarsi, ma anche dedicarsi a molteplici attività per grandi e piccini, guidati ed allietati dagli animatori. L’animatore turistico intrattiene ed organizza attività di ricreazione per gli ospiti di villaggi turistici. E’ il “professionista del divertimento”, visto che ha il compito, non sempre facile, di far divertire chi si trova in vacanza, organizzando per loro momenti di svago sempre diversi, che vanno dai tornei sportivi agli eventi serali, come la musica ed il ballo. Ma quali caratteristiche deve avere un animatore di villaggi turistici?

Per diventare animatore turistico bisogna avere dei requisiti che sono di fondamentale importanza, sono richiesti: età compresa tra i 18 e i 35 anni, disponibilità a lavorare fuori casa dai 2 ai 4 mesi, spiccate capacità relazionali, carattere socievole e capacità di lavorare in gruppo, flessibilità e disponibilità nel lavoro, e se si sceglie di lavorare all’estero, conoscenza di almeno due lingue, in particolare inglese, francese e tedesco.

Chi desidera diventare animatore nei villaggi deve quindi essere una persona resistente alla fatica poiché si lavora per molte ore al giorno, stando sempre al centro dell’attenzione, deve saper controllare le tensioni e la stanchezza. Gli animatori stanno sempre in mezzo alla gente, dare sempre il meglio di sé e ciò può comportare uno stress emotivo che non tutti sono in grado di gestire!

Per diventare animatore nei vilaggi turistici in Salento sono necessari: 

  • diploma di scuola media superiore; 
  • corso formativo di almeno 800 ore o certificazione di un Ente pubblico che attesti l’operatività per almeno 1000 ore, per l’animatore professionale polivalente; 
  • corso di formazione di 300 ore o un attestato di un Ente Pubblico che attesti l’operatività del soggetto per almeno 500 ore, per l’animatore professionale di settore. 

L’attività dell’animatore presso i villaggi turistici è disciplinata dalla legge 217/1983 e prevede l’iscrizione ed il versamento dei contributi all’Enpals, l’Ente di previdenza dei lavoratori dello spettacolo. 

Visita il sito https://www.salento.it/vacanze/villaggi-salento per scoprire i magnifici villaggi del Salento.