Meraviglioso il Salento

Il Salento negli ultimi anni è divenuto, con merito, una delle mete più gettonato del turismo nostrano e internazionale. Parliamo della parte più a sud della Puglia, una penisola abbracciata da due mari, l’Adriatico e lo Ionio, che racchiudono e avvolgono una terra speciale ricca di bellezza e di cultura, pronta ad ospitare i curiosi occasionali e gli innamorati fedeli di questi posti.

Se si prende l’immaginario collettivo, forse stereotipato, del sud Italia ci si rende conto che al Salento non manca proprio nulla: il sole, il mare, la cultura e la cucina in questa terra toccano degli apici difficilmente raggiungibili altrove e ancor più raramente tutti insieme. In questo modo il Salento riesce a soddisfare ogni tipo di viaggiatore e di vacanziere con le sue rinomate mete balneari, le sue importanti città di cultura e di arte fino ai percorsi folkloristici e gastronomici dei piccoli paesini, interni e non, di questa meravigliosa penisola. 

La città più famosa del Salento è certamente la sua “capitale”, Lecce, un centro di arte e cultura con i suoi caratteristici edifici in stile barocco costruiti con una altrettanto tipica pietra locale: il Duomo di Lecce su tutti e diversi altri edifici religiosi come la chiesa di Santa Chiara o il Monastero dei Teatini, raccontano una storia secolare e una bellezza artistica da scoprire. Storia e arte non si limitano al solo periodo barocco ma ci portano fino ai romani con l’Anfiteatro e il Teatro Romano, passando per il Medioevo con il Castello di Carlo V. 

Ovviamente in quanto città emblematica del Salento, Lecce è anche, se non soprattutto, città di mare in grado di regalare splendidi luoghi per la balneazione e una lunga tradizione di cucina a base di pesce da gustare. Ma il Salento è ricco di molte altre mete, da Gallipoli sul versante del Mar Ionio a Santa Maria di Leuca sulla punta estrema dello stivale: tutti luoghi unici con una propria identità che starà a noi scoprire.