Marketplace arredamento: idee di stile per la tua casa  

Marketplace arredamento: come arredare casa in stile vintage 

L’arredamento vintage è un tipo di arredo che si caratterizza per mobili unici, frutto di uno stile particolare oppure dall’unione di stili d’arredo diversi che generalmente risalgono agli anni ’20, ’30, ’40, ’50, ’60,’ 70 e ’80.

Il primo passo per arredare casa in modo vintage è quello di trovare un marketplace d’arredamento adeguato a ciò che si sta cercando. L’ideale è acquistare presso mercatini dell’usato o siti dedicati ai mobili vintage e restaurarli reinventando i complementi d’arredo completamente. 

Per creare uno stile vintage nella propria casa è consigliato giocare sui dettagli, dai piccoli oggetti ai veri e propri elementi di arredo. Ad esempio, nella zona living sono immancabili le credenze e le cassettiere in stile shabby chic. Diversamente in camera da letto è possibile giocare sui dettagli, quindi tende, cuscini, quadri e specchi dal gusto retrò. In bagno, invece, si può conferire uno stile vintage giocando con le mattonelle del pavimento o con i rivestimenti. 

Marketplace arredamento: ecco a chi rivolgersi 

Gli amanti del vintage non possono non affidarsi al sito www.casavintage.it per arredare i propri ambienti. Casa Vintage è il luogo digitale dove gli appassionati di design si incontrano.

Il marketplace d’arredamento, infatti, mette a disposizione dei propri clienti tutta la passione per i complementi d’arredo vintage. Il sito Casa Vintage è facile e sicuro da utilizzare ed è possibile inserire i propri annunci gratuitamente, aggiungendo foto e descrizioni dettagliate. 

Casa Vintage offre un servizio di qualità. Quotidianamente, infatti, un team specializzato in interiore design controlla ogni annuncio pubblicato, mettendo a disposizione dei clienti una selezione accurata di mobili, illuminazione e oggetti decorativi attentamente analizzati.

Inoltre, vendendo e comprando mobili di seconda mano si adotta uno stile di vita più ecologico, in primo luogo si conferisce una seconda vita ai mobili usati e in secondo luogo si contribuisce, contemporaneamente, ad un consumo responsabile.